mercoledì 8 marzo 2017

Oggi 8 Marzo Festa della Donna

La storia di Donatella        

Oggi è il giorno internazionale per onorare noi donne che siamo da sempre la  colonna portante della famiglia, della nostra economia, e della vita in generale. Siamo noi donne che diamo la vita e che contribuiamo a fare scorrere l’amore da dietro verso in avanti, verso il  il futuro. Proprio oggi vi voglio raccontare la storia di Donatella.




Donatella è venuta da me in studio circa un anno fa. Aveva perso la fiducia e la stima in se stessa, aveva seri problemi di salute, delle analisi del sangue con valori preoccupanti, una ventina di chili di sovrappeso, ma soprattutto aveva perso la sua “bellezzza” . E per noi donne questo è molto importante. Abbiamo tutte bisogno di sentirci ammirate e amate dalla ”altra metà del cielo”. 
Se non ci piacciamo noi, come possiamo pretendere di piacere agli altri?.
Da quando era una giovane ragazza aveva provato ogni tipo di dieta, dalla quale usciva ogni volta più frustrata per il senso di  privazione che le procurava. E poi, per lei a cui piace mangiare, le diete erano un vero supplizio. Insomma quando si è presentata in studio da me aveva veramente toccato il fondo e non sapeva più cosa fare per uscire da quella difficile situazione.
Spinta dal bisogno, Donatella ha preso molto sul serio l’impegno con se stessa di voler cambiare il suo stile di vita e la sua alimentazione  e ha seguito le istruzioni del Programma che le ho dato, con molta serietà.
Ma già dalle prime settimane non è stato più un problema, perché i risultati non si sono fatti aspettare. Dopo un solo mese si era già sgonfiata, i valori del sangue erano tornati nella norma, sotto gli occhi increduli del suo medico e aveva già perso ben tredici chili. Ma tutto questo senza fare fatica anzi come dice lei “con vero piacere”. A tutti quelli che incontra ogni giorno e che stentano a riconoscerla, Donatella risponde che non è mai stato così facile. Non solo non ha mai sofferto la fame, ma non ha mai mangiato tanto come da quando pratica il Protocollo. La cosa che sottolinea con grande emozione è che ha riscoperto il piacere di cucinare con gioia cibi sani e saporiti. Le sue esatte parole sono “non mi sono mai divertita tanto in cucina come adesso”. Sono migliorate le sue relazioni, sia con la famiglia che con gli amici, il suo buonumore, e soprattutto la sua autostima e sicurezza.
Questo è l’effetto che fa il Protocollo, dopo un solo mese che si pratica con serietà e impegno. 
Dopo altri cinque mesi Donatella ha perso altri dieci chili per un totale di ventitre chili in sei mesi. 
E la notizia di ieri è che anche i calcoli alla cistifelea che le davano fastidio da sempre, sono ora scomparsi.
Ha ritrovato infine il piacere di sentirsi “donna” e di vestirsi “da donna” indossando gonne e vestiti, di truccarsi, di prendersi cura  della sua persona e soprattutto di ritrovare la sua “bellezza”.  
Dopo un anno di Protocollo Donatella è una donna felice. 
Grazie alla sua esperienza, alcuni fra le sue amiche e amici,  in questo ultimo anno, stanno sperimentando il Protocollo Alimentare, con ottimi risultati.

Buona festa della donna a tutte le donne del mondo


PROTOCOLLO ALIMENTARE
di Graziella Bertozzi

Un metodo unico e innovativo per liberare il tuo corpo da tossine e peso in eccesso, adottando un nuovo stile di vita che ti aiuta a ritrovare la salute, la fiducia, l’autostima e la gioia di vivere.
Ricevo per appuntamento a Bologna in via degli Angeli, 24/a
Cell 3483906042